QUICK INFO  ES | DE | FR | PT | RU | AR | CHI | JAP

Oltre 930.000 immagini costituiscono la fototeca del Museo Nazionale del Cinema, un’eterogenea collezione che ripercorre la storia del cinema muto e sonoro e quella dell’arte fotografica. Accanto ai più consueti positivi su carta, sono conservati immagini uniche (dagherrotipi, ambrotipi e ferrotipi), negativi su vetro e su pellicola, autocromie, diapositive su vetro e su pellicola e album di epoche diverse.

Questo ricco patrimonio riflette l’interesse di Maria Adriana Prolo per la fotografia in quanto preziosa fonte per lo studio del cinema ed elemento di congiunzione tra il pre-cinema e la settima arte. Sin dalla nascita del Museo, la studiosa si pone infatti l’obiettivo di creare un ricco archivio fotografico, dedicato soprattutto alla produzione piemontese in quanto Torino «oltre ad essere stata il primo centro cinematografico, fu anche il primo centro italiano della fotografia artistica». Grazie alle numerose donazioni pervenute nel corso degli anni e alla recente acquisizione dell’archivio di Angelo Frontoni, la fototeca del Museo è oggi un punto di riferimento non solo per gli studiosi ma anche per tutti coloro che intendano ripercorrere o scoprire la storia del cinema e della fotografia piemontese.

Fotografia storica
La collezione offre un ampio panorama della produzione fotografica dal 1840 al 1940 circa, soprattutto in ambito piemontese. Di particolare rilevanza è la raccolta di dagherrotipi, ambrotipi e ferrotipi che ne documenta le origini e quella di stereoscopie che ricostruisce la storia della fotografia tridimensionale, dal 1840 sino agli anni ’60 del Novecento. Ciò che rende unica la collezione sono i fondi dedicati alla fotografia piemontese, donati al Museo dai familiari dei fotografi, che raccolgono le immagini del patrimonio artistico piemontese fotografato da Secondo Pia, le fotografie realizzate dai fratelli Giuseppe e Odoardo Ratti, molte delle quali scattate sul fronte della Grande Guerra, gli esperimenti futuristi di Maggiorino Gramaglia e, non ultimo, le immagini riprese dall’ingegnere Italo Bertoglio, autore di surreali e ironiche nature morte che hanno reso celebre la produzione piemontese all’estero. Nel gennaio del 2011, grazie alla donazione dell’archivio personale del magistrato e fotografo pittorialista Domenico Riccardo Peretti Griva da parte della figlia Maria Teresa e della nipote Giovanna Galante Garrone, la collezione si è arricchita di 23.000 fotografie tra stampe alla gelatina ai sali d’argento, bromoli, bromoli–trasferti, negativi e provini: un prezioso corpus di materiali che rappresenta una tra le più significative testimonianze della storia della fotografia italiana.

Storia del cinema
Di grande prestigio è la collezione di cinema muto, soprattutto italiano, formatasi grazie alle donazioni pervenute dagli stessi protagonisti dell’epoca. Le fotografie di scena e di lavorazione, gli scatti degli stabilimenti e i numerosi ritratti di attori e registi ci conducono sui set dei grandi kolossal come Cabiria e su quelli di film minori di cui spesso le fotografie costituiscono le uniche tracce esistenti.

Completa la raccolta il nucleo di didascalie su lastra fotografica che, oltre ad avvalorare la grande diffusione delle produzioni torinesi nel mondo, documenta lo stile grafico originale dei testi. Anche il cinema sonoro italiano ed estero è ampiamente rappresentato: un patrimonio in continua crescita come documentano i fondi sul cinema italiano recentemente pervenuti (fondo Petri, Ferreri, Rosi, Garbuglia…) e l’acquisizione, insieme al Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale, dell’archivio di 553.000 immagini scattate da Angelo Frontoni (1929-2002), noto come “il fotografo delle dive”. Le fotografie di set, i ritratti, i nudi, i servizi di moda ma anche gli scatti della vita privata delle star raccontano, attraverso l’obiettivo di Frontoni, la storia del cinema, della moda e del costume.
In dettaglio
Vedi anche
Contatti
Roberta Basano
Tel. +39 011 8138 522
Fax +39 011 8138 575
basano@museocinema.it







http://www.museocinema.it/css/rtl/
 
Soci fondatori
Regione Piemonte Provincia Torino Citta di Torino San Paolo CRT GTT museo cinema
sponsor dx
soci sostenitori
sponsor sx sponsor dx
membro effettivo  




INFORMATIVA SUI COOKIE
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di utilizzo del sito. Continuando la navigazione nel sito senza cambiare la configurazione del tuo browser, potremo ritenere che accetti di ricevere cookie da questo sito.
In ogni caso, se preferisci, puoi modificare la configurazione dei cookie in qualunque momento. Tutti i moderni browser, infatti, ti consentono di modificare tali impostazioni. Abitualmente puoi trovare queste configurazioni nei menu "opzioni" o "preferenze" del tuo browser.
chiudi